More

siamo a
lineapelle
sostenibili al

100%

raggruppa_25953

CONCERIA SETTEBELLO E SCART
ALTO IMPATTO CREATIVO, BASSO IMPATTO AMBIENTALE

Altissimo impatto creativo, bassissimo impatto ambientale. Così la Conceria Settebello ha scelto di raccontare il suo impegno instancabile verso la sostenibilità a Lineapelle 2022, attraverso uno stand i cui elementi di arredo sono realizzati utilizzando esclusivamente i materiali di scarto recuperati dagli ambienti di produzione della conceria. L’idea è frutto della collaborazione con il progetto SCART del Gruppo Hera, un’eccellenza da più di vent’anni in prima linea sul tema del recupero e del riuso.

Da rifiuto da smaltire a risorsa e materia prima: la trasformazione è l’idea alla base del concept del nostro stand, con cui vogliamo raccontare la qualità del made in Italy, l’eccellenza tesa all’avanguardia, la responsabilità sociale e l’impegno verso la sostenibilità.

I TAVOLI REALIZZATI DAI RAGAZZI DI SAN PATRIGNANO

Da un vecchio bottale della Conceria Settebello può nascere un’opera d’arte straordinaria, metafora tangibile di trasformazione e rinascita. Così, nell’ambito del progetto SCART del gruppo Hera, dal disassemblaggio di uno dei nostri bottali in disuso, i Ragazzi di San Patrignano hanno realizzato un bancone bar e quattro tavoli dal design unico: piccoli capolavori che raccontano l’impegno costante e l’attenzione della nostra Conceria verso la bellezza e la responsabilità sociale. Perché noi di Conceria Settebello crediamo profondamente nelle seconde possibilità che la vita può regalare e nel valore inestimabile che ciò apporta nelle nostre comunità.

L'UOMO E LA DONNA BUSINESS

Angela Nocentini
Ritagli di pelle di vecchi campionari della Conceria Settebello.

L'UOMO E LA DONNA BUSINESS

Angela Nocentini
Ritagli di pelle di vecchi campionari della Conceria Settebello.

TAVOLINI

Maurizio Giani
Profili di una vecchia lamiera tagliati a laser con l’inserimento di accessori moda in metallo di calzaturifici e borsettifici bloccati con resina.

SGABELLI BAR

Gino Vennarucci
Vecchi pneumatici di mezzi d’opera della Conceria, inseriti in basamenti di sedie da ucio non più utilizzabili.

DIVANETTI

Angela Nocentini
Cassonetti della raccolta carta e cartone, non più utilizzati. Cuscini realizzati con pelli di campionario e di scarto della Conceria.

CONCENTRATI SUL PRESENTE, ORIENTATI AL FUTURO

Nessuna crescita è veramente possibile se non è sostenibile, se non passa dal rispetto dell’ambiente e delle persone, dall’attenzione alla sicurezza dei prodotti e dei lavoratori, e dalla tracciabilità della filiera e l’animal welfare. Un impegno quotidiano di cui noi di Conceria Settebello abbiamo da sempre fatto un vanto. Oggi più che mai, grazie alla presenza in organico del Responsabile Sostenibilità: una nuova irrinunciabile figura strategica per ottimizzare all’insegna della sostenibilità i processi della Conceria e permetterci di ridurne l’impatto ambientale.

Abbiamo redatto il Bilancio di Sostenibilità che mostra in modo trasparente e tangibile il nostro effort e la forza del nostro impatto economico, ambientale e sociale. Uno specchio del nostro impegno reale, presente, con lo sguardo orientato al futuro.

SCART: IL LATO BELLO E UTILE DEL RIFIUTO

SCART è il progetto artistico e di comunicazione del Gruppo Hera che da quasi 25 anni trasforma scarti di lavorazione industriale in opere d’arte, offrendo una seconda chance a materiali che hanno ancora molto da dire. Tracciando una strada innovativa capace di coniugare etica e bellezza. 

Negli anni SCART ha realizzato una collezione di oltre 1000 pezzi fra componenti d’arredo e di design, sculture, quadri, strumenti musicali, costumi di scena e scenografie, realizzate partendo esclusivamente da materiale di recupero. L’ambizione del Gruppo Hera è quella di raggiungere, grazie al progetto SCART, un pubblico sempre più vasto, attraverso un linguaggio trasversale come quello dell’arte, per sensibilizzare sui temi dell’economia circolare, della sostenibilità e sull’impatto ambientale dei rifiuti quando non sono correttamente differenziati.

Le opere Scart sono un patrimonio a disposizione di coloro che vogliono sostenere la cultura ambientale utilizzando strumenti di comunicazione innovativi ed efficaci.

 

Maurizio Giani
Direttore Marketing HERAmbiente e ideatore del Progetto Scart